Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 

Chiudi Minimizza News - News SciaNet

23 novembre 2007

RISCHIO CONCRETO DI PERDITA DEI FONDI CIOMUNITARI, LA REGIONE SI SBRIGHI

Con l’approvazione , avvenuta nella riunione del Comitato per lo sviluppo rurale del 20 novembre u.s., dei programmi di sviluppo rurale di Calabria, Piemonte, Sardegna ed Umbria, sono saliti a 12 (su 21) i PSR regionali italiani approvati.

 Come si evince dalla tabella allegata, che mostra lo stato attuale di avanzamento della programmazione, i PSR ancora da approvare non sono tutti allo stesso stato di avanzamento nel negoziato con gli uffici della Commissione. A tale proposito - e segnatamente in merito al problema, più volte evidenziato, del rischio di perdita dei finanziamenti per il 2007 per quei PSR la cui approvazione fosse slittata al 2008 – segnaliamo e riportiamo quanto dichiarato dal Ministro De Castro in un suo comunicato stampa del 20 novembre u.s.:

“I PSR di Marche, Abruzzo, Lazio, Valle d'Aosta e Basilicata dovrebbero ricevere l'approvazione comunitaria entro il dicembre 2007 - ha spiegato il Ministro - mentre i PSR della Provincia autonoma di Trento, di Molise, Sicilia e Puglia dovrebbero essere presi in esame nel gennaio 2008. In ogni caso - ha poi aggiunto De Castro - il pericolo di perdere la quota 2007 delle risorse comunitarie assegnate ai quattro programmi che slitteranno al 2008 dovrebbe essere scongiurata, a condizione che queste amministrazioni riescano a trasmettere a Bruxelles una versione aggiornata del rispettivo PSR entro i primi giorni del prossimo mese di dicembre".

 

Fonte: Cia Nazionale