Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Header - Logo CIA

Ricerca

 

Area Riservata

 
 


Colonna Centrale: Contenuti

Percorso corrente:

30 settembre 2012
Cia Taranto
AUMENTO DEL 40% CARTELLE CONSORZIO DI BONIFICA 2011

IMG_7809.jpg

La Cia Confederazione Italiana Agricoltori di Taranto evidenzia che la Soget in questi giorni sta notificando le cartelle esattoriali del Consorzio di Bonifica Stornara e Tara relative all'irrigazione 2011 con un aumento che supera del 40% l'importo concordato in Prefettura nel mese di Giugno 2011. La Cia sostiene che gli agricoltori devono pagare soltanto gli importi sottoscritti in domanda, senza ulteriori somme aggiuntive. Ovviamente, tale atteggiamento della dirigenza del Consorzio di Bonifica sta creando negli agricoltori della zona Occidentale di Taranto notevole malumore, considerata anche la profonda crisi in cui versa l'agricoltura del nostro territorio. Probabilmente qualcuno, avendo la memoria corta, ha dimenticato le proteste degli agricoltori sotto la Regione Puglia e sotto gli uffici del Consorzio di Bonifica di Taranto, promossi dalla stessa Confederazione Italiana Agricoltori nel corso del 2011. Tali proteste portarono successivamente alla sottoscrizione di un accordo in Regione ratificato poi in Prefettura alcuni giorni dopo, sull'apertura della stagione irrigua e sugli importi da pagare. Le cartelle che in questi giorni la Soget sta recapitando agli agricoltori con un importo di circa euro 23 per ora di acqua erogata, non tengono conto in alcun modo dell'importo di circa 15 euro per ora, concordato in Prefettura con l'ex Commissario Regionale del Consorzio di Bonifica Stornara e Tara dr. Vito Latorre. Tale situazione non fa altro che aggravare ulteriormente le già critiche situazioni economiche in cui versano le aziende della nostra provincia. Il malcontento degli agricoltori è fortissimo; pertanto al fine di evitare eventuali problemi di ordine pubblico sono necessarie risposte urgenti e concrete da parte del Consorzio di Bonifica Stornara e Tara e del governo regionale. A tal proposito, la Cia chiede un incontro al Sig. Prefetto di Taranto dott. Claudio Sammartino e all’Assessore Regionale all’Agricoltura Dario Stefàno. Inoltre, la Confederazione Italiana Agricoltori ritiene che, prima della definitiva approvazione dei piani di classifica, deve essere chiarita la questione relativa alla debitoria pregressa. Infine la Cia evidenzia che il Commissario Regionale straordinario dott. Giuseppantonio Stanco ha formulato una proposta di dichiarazione di dissesto finanziario del Consorzio di Bonifica Stornara e Tara, utile a bloccare tutti gli interessi e le somme che ogni giorno fanno aumentare sempre di più la debitoria. 

IMG_7780.jpg

I Nostri Partner:

CIA - Confederazione Italiana Agricoltori
-
-
CIHEAM - IAMB (apertura in una nuova finestra)
-
Codita (apertura in una nuova finestra)

Finanziatori:

Regione Puglia
spacer
Unione Europea
intervento cofinanziato dall'U.E. F.E.S.R. sul POR Puglia 2000-2006
Misura 6.2 POR Puglia
Azione C "Sviluppo delle imprese e delle professioni"
Valid HTML 4.01 Transitional 
-
Valid CSS! 
-
Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

-
Cia Puglia, Via S. Matarrese, 4 - 70124 Bari - Tel 080.5616025 Fax 080.5641379 COD. FISC. 80016260723 - info@scianet.it
www.scianet.it é una testata giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa del Tribunale di Bari al n° 37/07.
Direttore responsabile: Antonio Barile