Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Header - Logo CIA

Ricerca

 

Area Riservata

 
 


Colonna Centrale: Contenuti

Percorso corrente:

12 ottobre 2011
Cia Brindisi
LA CIA FASANO SULL’OSSERVATORIO PER LA LEGALITA’

palazzo%20di%20citt%C3%A0%20fasano.jpeg

L’Amministrazione comunale di Fasano predica bene e razzola male.

Sul tema dell’agricoltura i “sacrifici” che sta compiendo il neo assessore all’agricoltura Gianluca Cisternino – che sta cercando di recuperare tutto quello che in quattro anni e mezzo di amministrazione non è stato fatto (vedi l’ultimo opportuno incontro svoltosi qualche sera fa con le associazioni agricole) – vengono di fatto vanificati dal consiglio comunale che con la delibera di costituzione dell’Osservatorio permanente per la legalità – approvata lunedì scorso - ha completamento ignorato il comparto agricolo, che, invece, è uno dei più esposti ai fenomeni criminali. Lo confermano i tantissimi furti di mezzi (trattori in particolare) ed attrezzature agricole, di rame, di prodotti agricoli avvenuti negli ultimi anni e negli ultimi mesi. Argomenti – questi ultimi - tra l’altro trattati in un consiglio comunale specifico svoltosi lo scorso anno, il quale discusse del fenomeno con dati certi proprio grazie ad uno specifico rapporto commissionato a livello regionale dalla Confederazione italiana agricoltori, all’interno del quale furono approfonditi ed esaminati proprio gli episodi criminali avvenuti nel Fasanese.

Dalla stampa, invece, apprendiamo che nell’Osservatorio permanente per la legalità istituito presso il Comune di Fasano sono state rappresentate (ed anche sovra rappresentate) “per chiamata diretta” tutte le realtà del territorio – da quelle istituzionali, a quelle del mondo della scuola, dell’associazionismo e dei sindacati – dimenticando, invece, i rappresentanti del comparto agricolo, che è il settore primario del territorio.

Una circostanza che vanifica tutti i buoni propositi e le intenzioni che il nuovo assessore all’agricoltura – sicuramente ignaro di quanto stava accadendo in consiglio comunale – sta portando avanti.

I Nostri Partner:

CIA - Confederazione Italiana Agricoltori
-
-
CIHEAM - IAMB (apertura in una nuova finestra)
-
Codita (apertura in una nuova finestra)

Finanziatori:

Regione Puglia
spacer
Unione Europea
intervento cofinanziato dall'U.E. F.E.S.R. sul POR Puglia 2000-2006
Misura 6.2 POR Puglia
Azione C "Sviluppo delle imprese e delle professioni"
Valid HTML 4.01 Transitional 
-
Valid CSS! 
-
Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

-
Cia Puglia, Via S. Matarrese, 4 - 70124 Bari - Tel 080.5616025 Fax 080.5641379 COD. FISC. 80016260723 - info@scianet.it
www.scianet.it é una testata giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa del Tribunale di Bari al n° 37/07.
Direttore responsabile: Antonio Barile