Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Header - Logo CIA

Ricerca

 

Area Riservata

 
 


Colonna Centrale: Contenuti

Percorso corrente:

06 luglio 2011
ESENZIONI TICKET PER L'ACQUISTO DI FARMACI, PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETÀ

ticket%20farmaci.jpg

(D.M. 11/12/2009 - DGR N.1391 DEL 21/06/2011 E DGR N.1389 DEL 21/06/2011)

Dal 1 luglio 2011 cambiano le modalità e le condizioni per ottenere l'esenzione dal pagamento della quota fissa di un euro a ricetta e dal ticket per l'acquisto di farmaci, per condizione economica ed età.

 

COSA CAMBIA

·         I titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico (codice E03) ed i titolari di pensioni al minimo di età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (codice E04) non pagano la quota fissa di un euro a ricetta e sono esenti totali dal pagamento del ticket;

·         Gli assistiti appartenenti a nuclei familiari con reddito annuo fino a 18.000,00 euro, incrementa o di 1.000,00 euro per ogni figlio a carico (codice E94), sono esenti totali dal pagamento del ticket;

·         Gli assistiti appartenenti a nuclei familiari con reddito annuo fino a 23.000,00 euro, incrementa o di 1.000,00 euro per ogni figlio a carico (codice E96), e gli assistiti di età superiore a 65 appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo annuo non superiore a 36.151,98 euro (codice E95), sono esenti parziali dal pagamento del ticket.

 

COSA NON CAMBIA

·         Non vengono modificate in alcun modo le esenzioni per motivi diversi dal reddito (patologi, invalidità, ecc.) che continuano a permanere, assicurando l'assistenza a tutti i pazienti in tali, condizioni.

 

COSA DOVRÀ FARE L'ASSISTITO ESENTE

·         Gli assistiti, ove in possesso delle condizioni previste, sono automaticamente inseriti negli elenchi del Sistema nazionale "Tessera 'Sanitaria", sulla base dei dati fornite dall'INPS e dall'Agenzia delle Entrate.

·         Al momento della prescrizione, l'assistito (o altri che per esso ne abbia titolo, ad esempio il genitore per il minore) richiede al medico l'indicazione sulla ricetta del codice di esenzione per condizione economica: il medico, verificata la presenza del nominativo dell'assistito nell'elenco fornito dal sistema"Tessera Sanitaria", riporta il codice di esenzione sulla ricetta.

·         Se il nominativo dell'assistito non è presente nell'elenco, il medico barra la casella N (nessuna esenzione) sulla ricetta ed invita l'assistito a recarsi presso gli sportelli dell'ASL di competenza per rendere l'eventuale autocertificazione ed ottenere l'attestato di esenzione, qualora ricorrano le condizioni.

·         C'è tempo fino al 30 settembre 2011 per richiedere il nuovo attestato: gli assistiti, che ritengono di avere diritto all'esenzione con i nuovi limiti, possono continuare ad utilizzare, sotto la propria responsabilità, gli attestati precedentemente rilasciati dalle ASL fino a tale data.

 

Si ricorda che l'autocertificazione dovrà essere resa dall'interessato (o da chi per esso ne ha titolo) munito di valido documento d'identità e della Tessera Sanitaria.

Per nucleo familiare deve intendersi quello rilevante a fini fiscali (e non anagrafici), costituito dall'interessato, dal coniuge non legalmente separato e dagli altri familiari a carico.

Per familiari a carico si intendono i familiari non fiscalmente indipendenti, vale a dire i familiari per li

quali l'interessato gode di detrazioni fiscali (in quanto titolari di un reddito inferiore a 2.840,51 euro).

 

Fonte: Regione Puglia Assessorato alle Politiche della Salute


I Nostri Partner:

CIA - Confederazione Italiana Agricoltori
-
-
CIHEAM - IAMB (apertura in una nuova finestra)
-
Codita (apertura in una nuova finestra)

Finanziatori:

Regione Puglia
spacer
Unione Europea
intervento cofinanziato dall'U.E. F.E.S.R. sul POR Puglia 2000-2006
Misura 6.2 POR Puglia
Azione C "Sviluppo delle imprese e delle professioni"
Valid HTML 4.01 Transitional 
-
Valid CSS! 
-
Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

-
Cia Puglia, Via S. Matarrese, 4 - 70124 Bari - Tel 080.5616025 Fax 080.5641379 COD. FISC. 80016260723 - info@scianet.it
www.scianet.it é una testata giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa del Tribunale di Bari al n° 37/07.
Direttore responsabile: Antonio Barile