Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Header - Logo CIA

Ricerca

 

Area Riservata

 
 


Colonna Centrale: Contenuti

Percorso corrente:

23 giugno 2011
PRESENTATI I RISULTATI DEL PROGETTO SUOLO E NON SOLO

Conferenza%20Stampa%201.JPG

Si è svolta questa mattina presso la sala consiliare della Provincia di Bari, la conferenza stampa finale del progetto "Suolo e non solo…", la campagna di comunicazione, sensibilizzazione ed educazione ambientale sul tema della difesa del suolo promossa dal Consorzio Universus Csei e Sigea in collaborazione con l’Ordine dei Geologi e la Confederazione Italiana Agricoltori - Puglia.

Tra le personalità intervenute ricordiamo la Dott.ssa Maria Rina, Assessore Provinciale al Lavoro e formazione professionale, sui finanziamenti nell’ambito dell’Informazione in materia ambientale; il Dott.re Francesco Caputo, Assessore Provinciale all’Innovazione Agricola aziendale, Forestale, Caccia, Pesca e Risorse Marine, sul ruolo dell’agricoltura nella gestione del suolo rurale; Il Dott.re Giovanni Barchetti, Assessore provinciale alla Tutela dell’ambiente, Ecologia e Ricerca fonti energetiche, Giovanni Barchetti sul ruolo dell’Ambiente nei processi di comunicazione ed educazione; la Dott.ssa Chiara Campanile, Coordinatrice del Centro Ecosviluppo Universus Csei, sulla metodologia di informazione utilizzata nel progetto "Suolo e non solo"; il Dott.re Geol. Salvatore Valletta, Presidente SIGEA Puglia, sull’apporto dei geologi nelle attività di progetto;

Nel corso della conferenza stampa sono intervenuti anche alcuni dei comuni coinvolti nel corso delle attività progettuali. In particolare ricordiamo il Dott.re Giuseppe Antonelli, Assessore del Comune di Grumo Appula all’Ambiente e ai Parchi; il Dott.re Pasquale Redavid, Vicesindaco del Comune di Rutigliano; la Dott.ssa Laura Cirillo, Funzionario del Comune di Molfetta;

La campagna, finanziata dalla Provincia di Bari, ha offerto una riflessione approfondita sulle problematiche di gestione del territorio più rilevanti per l’area provinciale, proponendo il coinvolgimento di una vasta platea di attori tra istituzioni, cittadini, aziende private e liberi professionisti in azioni concrete di formazione e sensibilizzazione.

Nel dettaglio della campagna, durata oltre un anno, sono stati organizzati 12 eventi nelle piazze dei comuni di Ruvo di Puglia, Rutigliano, Altamura, Polignano a Mare, Molfetta, Bari, Andria, Grumo Appula, Canosa, Santeramo in Colle, Gravina in Puglia, Corato e 10 incontri di educazione ambientale con le scuole medie superiori dell’area di Bari e della BAT. Inoltre sono stati organizzati 5 seminari per agricoltori dedicati alle pratiche colturali nei settori cerealicolo, zootecnico, vitivinicolo, florovivaistico e nei settori ad alta sensibilità idrica, ed 1 corso formativo per geologi dal titolo "Fondamenti per l’analisi e la mitigazione delle pericolosità geomorfologiche ed idrauliche".

Tra i materiali prodotti ricordiamo invece 1 vademecum dedicato agli aspetti tecnici di gestione del territorio, rivolto a professionisti geologi, agronomi forestali, 1 vademecum sulle buone pratiche in agricoltura per imprenditori ed operatori agricoli, nonché una pubblicazione finale di progetto. Sul portale www.scianet.it <http://www.scianet.it> della CIA Puglia è stato inoltre lanciato un servizio di check list interattiva per l’auto-valutazione delle imprese agricole rispetto alle best practices in tema di acqua e suolo, un servizio che ha visto la partecipazione di oltre 1200 imprese del territorio.

Dai risultati delle attività emerge la necessità di mantenere alta l’informazione rispetto alle CRITICITA’ sul quale il territorio è ancor oggi sollecitato. In particolare tra le tematiche più urgenti ricordiamo: il rischio alluvioni, che interessa il 20% del territorio regionale, il rischio frane, criticità tipica della fascia appenninica e bradanica; o il problema della salinizzazione del suolo, in particolare con la contaminazione della falda acquifera e lo sprofondamento per collasso di cavità sotterranee naturali ed antropiche.

Questi elementi rappresentano le principali criticità su cui focalizzare l’attenzione per evitare fenomeni di dissesto idrogeologico che mettano a rischio persone, abitazioni ed infrastrutture. Da qui anche la constatazione di dover mantenere alta l’attenzione sui rischi di degrado, con interventi mirati di educazione, aggiornamenti tecnici ed attività di prevenzione volte a diffondere una cultura sostenibile del territorio in cui viviamo.

Francesco Pasculli

Notizie


I Nostri Partner:

CIA - Confederazione Italiana Agricoltori
-
-
CIHEAM - IAMB (apertura in una nuova finestra)
-
Codita (apertura in una nuova finestra)

Finanziatori:

Regione Puglia
spacer
Unione Europea
intervento cofinanziato dall'U.E. F.E.S.R. sul POR Puglia 2000-2006
Misura 6.2 POR Puglia
Azione C "Sviluppo delle imprese e delle professioni"
Valid HTML 4.01 Transitional 
-
Valid CSS! 
-
Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

-
Cia Puglia, Via S. Matarrese, 4 - 70124 Bari - Tel 080.5616025 Fax 080.5641379 COD. FISC. 80016260723 - info@scianet.it
www.scianet.it é una testata giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa del Tribunale di Bari al n° 37/07.
Direttore responsabile: Antonio Barile