Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Header - Logo CIA

Ricerca

 

Area Riservata

 
 


Colonna Centrale: Contenuti

Percorso corrente:

Home Page frecciaNewsfrecciaDettaglio
28 aprile 2011
TUTTE LE NOVITA’ DELLA PAC 2011

PAC.jpg

Nel mese di aprile e maggio, come tutti gli anni, si concentrano le attività per la presentazione della Domanda Unica per i pagamenti diretti, che scadrà il16 maggio 2011 (tenuto conto che il 15 maggio è festivo).

Vista l'immanente scadenza, quali sono le novità della Pac per il 2011 ?

L'ultima riforma della Pac (Health check) è entrata in vigore nel 2010 e non sono previste altre riforme fino al 2013. Tuttavia, anche nel 2011 ci sono alcuni aggiustamenti della Pac, particolarmente importanti per alcuni agricoltori.

Le novità da tener presente ai fini della prossima Domanda Unica sono: la soppressione e il relativo disaccoppiamento dell'aiuto al pomodoro e alla frutta da industria, l'ammissibilità delle superfici a frutteti, patate e vivai e la progressione della modulazione.

POMODORO E FRUTTA TRASFORMATA

Nel 2011, cessano i pagamenti accoppiati del settore degli ortofrutticoli destinati alla trasformazione: pomodoro da industria, pere da industria e pesche da industria. Le risorse finanziarie di tali importi accoppiati non si perdono, ma vengono disaccoppiate.

Rimane in vigore, invece, l'aiuto per le prugne da industria (fino al 2012), ma l'importo diminuisce del 25%, da 2.000 euro /ha del 2010 a 1.500 euro / ha del 2011. n 25% dell'aiuto per le prugne da industria viene disaccoppiato.

ATTRIBUZIONE DI TITOLI

Nel 2011, il valore dei titoli subirà cambiamenti, in aumento, per gli agricoltori interessati dalla riforma della orto frutta trasformata ovvero per quegli agricoltori che hanno beneficiato di pagamenti diretti nei settori del pomodoro, delle pere, delle pesche, e delle prugne da industria, nel periodo di riferimento 2004-2006.

Per il pomodoro da industria, nel 2008 era già stato attuato il disaccoppiamento del 50%. Nel 2011, entra in vigore il disaccoppiamento totale (100%), pertanto il valore degli importi disaccoppiati del pomodoro raddoppierà. Questa operazione sarà effettuata automaticamente da Agea, senza che il produttore debba fare altre domande.

Agea andrà a raddoppiare la "componente pomodoro" di ogni titolo. In altre parole, ci sarà un aumento del valore dei titoli ordinari che hanno incorporato un importo del pomodoro.

Per le pesche, le pere e le prugne da industria, il disaccoppiamento entra in vigore per la prima volta nel 2011. Nei prossimi mesi, pertanto, si procederà alla ricognizione, assegnazione e fissazione dei titoli.

Per le pesche e le pere, il disaccoppiamento nel 2011 sarà del 100%. Per le prugne da industria, il disaccoppiamento nel 2011 sarà del 25%. Il plafond complessivo da disaccoppiare nel 2011 ammonta a circa 100 milioni di euro (tab. 2).

Riceverà l'assegnazione dei titoli anche chi ha beneficiato del regime di estirpazione dei vigneti nella campagna 2009/2010 per un importo pari a 350 €/ha per ogni ettaro estirpato.

Gli agricoltori interessati al disaccoppiamento della frutta trasformata e dei vigneti estirpati dovranno presentare una domanda di fissazione, prima o contestualmente alla Domanda Unica di pagamento, entro il16 maggio 2011.

SUPERFICI AMMISSIBILI

Nel 2011, termina il divieto di coltivare alcuni ortofrutticoli sulle superfici abbinate ai titoli. Pertanto sono diventate ammissibili anche le superfici a patate, i frutteti e i vivai. In altre parole, dal 2011 tutta la superficie agricola è ammissibile; rimangono escluse dall'abbinamento dei titoli solamente le superfici forestali e gli usi non agricoli. Questa novità è molto importante, in quanto consente agli agricoltori di disporre di una maggiore superficie che può essere abbinata ai titoli della Pac. In particolare, l'ampliamento della superficie ammissibile ai frutteti porta notevoli vantaggi agli agricoltori che hanno titoli in eccedenza o che vogliono acquistarli.

L'art. 34 del Reg. 73/2009 stabilisce che la superficie agricola abbinata ai titoli deve essere "utilizzata per un'attività agricola o, qualora sia utilizzata per un'attività non agricola, utilizzata prevalentemente per attività agricole".

I PAGAMENTI ACCOPPIATI

La maggior parte del sostegno viene oggi erogato sotto forma di pagamenti disaccoppiati. Tuttavia, ancora nel 2011, rimangono in vigore alcuni pagamenti accoppiati: premio specifico per le piante proteiche, aiuto specifico per il riso, aiuto alle sementi, pagamento per superficie per la frutta a guscio, prugne destinate alla trasformazione.

Per questi pagamenti, il 2011 sarà l'ultimo anno di erogazione, in quanto nel 2012 verranno disaccoppiati (2013 per le prugne).

MODULAZIONE

Nel 2011 scatta l'incremento della percentuale di modulazione obbligatoria, che comporta una trattenuta sui pagamenti diretti:

- del 9% per gli importi da 5.000 a 300.000 euro;

- del 13% per gli importi superiori a 300.000 euro.

La modulazione non è una decurtazione del valore dei titoli, ma una riduzione dei pagamenti erogati e si applica al momento del pagamento.

La modulazione si applica a tutti i pagamenti, sia quelli del regime di pagamento unico sia a quelli accoppiati.

RISERVA NAZIONALE

Anche nel 2011, sarà possibile presentare la domanda di accesso alla riserva nazionale per tre fattispecie:

1. nuovi agricoltori;

2. agricoltori che si trovano in una situazione particolare;

3. agricoltori in zone soggette a programmi di ristrutturazione.

La prima fattispecie è la più frequente, mentre le altre fattispecie sono casi molto particolari e piuttosto rari. Tutte le fattispecie si riferiscono a situazioni nuove che si sono venute a creare successivamente al 15 maggio 2010 ovvero dopo la data di scadenza dell'ultima Domanda Unica.

 

Fonte: Terra e Vita n.14/2011 Angelo Frascarelli

Notizie


I Nostri Partner:

CIA - Confederazione Italiana Agricoltori
-
-
CIHEAM - IAMB (apertura in una nuova finestra)
-
Codita (apertura in una nuova finestra)

Finanziatori:

Regione Puglia
spacer
Unione Europea
intervento cofinanziato dall'U.E. F.E.S.R. sul POR Puglia 2000-2006
Misura 6.2 POR Puglia
Azione C "Sviluppo delle imprese e delle professioni"
Valid HTML 4.01 Transitional 
-
Valid CSS! 
-
Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

-
Cia Puglia, Via S. Matarrese, 4 - 70124 Bari - Tel 080.5616025 Fax 080.5641379 COD. FISC. 80016260723 - info@scianet.it
www.scianet.it é una testata giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa del Tribunale di Bari al n° 37/07.
Direttore responsabile: Antonio Barile