Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 
Header - Logo CIA

Ricerca

 

Area Riservata

 
 


Colonna Centrale: Contenuti

Percorso corrente:

28 aprile 2011
A FOGGIA, PER IL FUTURO: PIU’ AGRICOLTURA

AGRICOLTURA.jpg

Giuseppe Politi a Foggia a sostegno dell’impegno della CIA per la sottoscrizione della “Carta di Matera”.

Sarà sottoscritta domani 29 aprile nell’ambito della 62^ Fiera Internazionale dell’Agricoltura e della Zootecnia di Foggia , la “Carta di Matera”, il manifesto programmatico proposto dalla Cia e condiviso dal’ANCI, per coinvolgere i comuni italiani nella costruzione di “un futuro con più agricoltura”. Alla presenza del presidente nazionale della Confederazione Italiana Agricoltori CIA – Giuseppe POLITI  il sindaco di Foggia Gianni Mongelli  e Raffaele Piemontese  componente dell’Anci nazionale, che unitamente al presidente della Cia provinciale di Foggia Raffaele Carrabba, procederanno alla firma della Carta.

Alla iniziativa sono stati invitati tutti i sindaci della provincia di Foggia, i quali contestualmente alla firma del Comune di Foggia, firmeranno anch’essi l’impegno che la CIA sta portando all’attenzione di tutte le amministrazioni italiane. L’aver scelto la coincidenza della Fiera internazionale dell’Agricoltura è significativo, per dimostrare l’importanza che riveste il mondo agricolo in questo territorio. L’agricoltura rappresenta infatti il settore primario dell’economia di Capitanata, nonostante in questo momento stia attraversando una crisi assai complessa: costi e oneri burocratici in crescita, redditi in caduta libera, prezzi non remunerativi, scarsa mobilità fondiaria, debolezza di servizi qualificati di formazione o consulenza e squilibri notevoli nella filiera agroalimentare. Il tutto mentre l’Unione europea, a cominciare dalla riforma della Pac post 2013, pone nuove sfide che non possono non essere raccolte: i cambiamenti climatici, le energie rinnovabili, le risorse idriche e la salvaguardia della biodiversità.

Per affrontare tutto questo è necessario, oggi più che mai, lavorare insieme agli enti locali, stabilendo rapporti e stipulando accordi, concordando indirizzi e programmi di attività e soprattutto attuando politiche sul territorio a favore di tutta la collettività.

La “Carta di Matera”, stilata dalla Confederazione nel corso dell’ultima “Festa nazionale dell’agricoltura” a settembre 2010, promuove un “patto” tra le organizzazioni degli agricoltori e gli amministratori locali, che si fonda su principi quali la rivalutazione dell’attività agricola in tutte le sue forme, la salvaguardia del suolo e dell’ambiente, la valorizzazione del rapporto tra cibo e territorio ed infine, ma non in ultimo u’offerta di servizi sempre più qualificati e la semplificazione della macchina burocratica, senza i quali le imprese agricole non vanno avanti.

Notizie


I Nostri Partner:

CIA - Confederazione Italiana Agricoltori
-
-
CIHEAM - IAMB (apertura in una nuova finestra)
-
Codita (apertura in una nuova finestra)

Finanziatori:

Regione Puglia
spacer
Unione Europea
intervento cofinanziato dall'U.E. F.E.S.R. sul POR Puglia 2000-2006
Misura 6.2 POR Puglia
Azione C "Sviluppo delle imprese e delle professioni"
Valid HTML 4.01 Transitional 
-
Valid CSS! 
-
Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

-
Cia Puglia, Via S. Matarrese, 4 - 70124 Bari - Tel 080.5616025 Fax 080.5641379 COD. FISC. 80016260723 - info@scianet.it
www.scianet.it é una testata giornalistica on line iscritta nel Registro della Stampa del Tribunale di Bari al n° 37/07.
Direttore responsabile: Antonio Barile