Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 

Chiudi Minimizza News - News SciaNet

22 ottobre 2010

LA “NUOVA AGRICOLTURA” PUGLIESE AL SALONE DEL GUSTO DI TORINO

Tutto pronto per il Salone del Gusto di Torino, vetrina biennale della produzione enogastronomica artigianale e di qualità, dove la Puglia dal 21 sino al 25 ottobre sarà protagonista con le sue tipicità agroalimentari, le 48 aziende selezionate da Slow Food e ben 12 presidi. Ortaggi, formaggi, salumi, specialità da forno, vino, pasta e soprattutto l’olio extravergine d’oliva pugliese saranno in mostra sotto gli occhi (e i palati) curiosi di 2500 giornalisti già accreditati ed un pubblico che nel 2008  ha superato quota 180 mila visitatori.

Numeri da capogiro per l’edizione 2010: 910 espositori, 288 presidi da tutto il mondo, 17mila metri quadrati di superficie commerciale e 18 mila per le attività didattiche e di degustazione e 17 aree territoriali italiane, tra cui quella dedicata alla presenza pugliese, organizzata e sostenuta dall’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e da Unioncamere Puglia.

Attraverso il tema scelto per questa edizione, “Cibo e Territorio”, la Puglia racconterà il legame tra produzioni e aree territoriali, “emblema – dichiara l’assessore Dario Stefàno -  di quella tipicità che identifica e rende unici i nostri prodotti, ma anche della tracciabilità, su cui stiamo facendo un lavoro straordinario insieme a tutto il Sistema per garantire provenienza territoriale e qualità alle nostre produzioni. A Torino portiamo la Puglia della “nuova agricoltura”: custode gelosa delle tradizioni, e della nostra identità, rispettosa delle pratiche sostenibili e dell’ambiente,  attenta ai temi dell’educazione e della sicurezza alimentare. Ci andiamo a testa alta, consci del lavoro quotidiano che stiamo facendo assieme a tutti gli operatori della filiera e con la certezza che anche questa è un’occasione importante per promuovere il nostro agroalimentare e la nostra regione”.  

Il programma di eventi curato da Slow Food Puglia, prevede per tutti e cinque giorni degustazioni, percorsi enogastronomici, laboratori del Gusto e i Laboratori Didattici curati dalle Masserie Didattiche di Puglia.

Le aziende pugliesi presenti al Salone del Gusto 2010: Mucci Giovanni srl, Le deliziose pasticceria, Cooperativa Allevatori Putignano,Caseificio Artigianale Famiglia Olanda, D’Ambruoso Francesco, Altamura Slow – Azienda agricola Lorusso Luigi, F.lli Striccoli srl, Villantica Liquorificio, Pastificio Benedetto Cavalieri, Ortaj Coop. Srl, Terra Apuliae srl, Si.En. snc Produzione artigianale salumi salentini, Consorzio Agrumicoltori Salentini, La Panetta forno a legna, Colimena srl, Salumificio Santoro, Olearia Clemente, De Carlo srl, Frantoio Galantino snc, Primoljo. Coop. Olivicoltori Andriesi, Consorzio Cazzetta, Azienda agricola Masseriola, Bio Gaudiano soc. cop. Agr., Azienda agricola Stasi – Oleificio Stasi srl, Oleificio Cooperativo Goccia di sole, Frantoio Intini srl, Agricola Tamborino Frisari “Corte de’ Droso”, Finis Terrae srl, Oleificio coop. Coltivatori Diretti Produttori di Ostuni, Aziende agricole Di Martino, Soc. agricola F.lli Savoia, Consorzio Paniere di Puglia – Puglia Alimentare srl, Graco snc, Azienda agricola Francesca Stajano, MR di Rossella Tondo, Azienda agricola Sabatelli Giovanni –Masseria Giummetta, Azienda agricola Caposella, La Motticella, Azienda agraria Paolo Petrilli, Coop. Olearia e Produttori agricoli soc. coop., Azienda agricola Di Micco Pasqua, Sololio soc. coop. Agr., Agricola Cusmai Salvatore, Carbone sas di Carbone Fernando & C., Aproli Bari soc. coop. Agr., Le tre colonne, Terre di San Vito, Tocchi di Puglia.

 

Per maggiori informazioni: www.salonedelgusto.it