Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 

Chiudi Minimizza News - News SciaNet

01 luglio 2010

APPROVATO IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE DEL GAL SEB

La Giunta regionale ha approvato nella riunione del 22 giugno il Piano di Sviluppo Locale (PSL) presentato dal Gruppo di Azione Locale (GAL) SUD-EST BARESE (SEB). Per il territorio compreso tra i comuni di Mola, Noicattaro, Rutigliano, Conversano, Casamassima ed Acquaviva si avvia una nuova fase per lo sviluppo rurale. Il cofinanziamento della Regione è di oltre dieci milioni di euro. Per i prossimi cinque anni il GAL prevede di investire sul territorio oltre 20 milioni di euro.
Il GAL SEB attiverà le azioni e i bandi collegati alle misure previste dagli Assi 3 e 4 del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) della Puglia 2007-2013: (misura e titolo della misura)
311 Diversificazione in attività non agricole;
312 Sostegno allo sviluppo e alla creazione delle imprese;
313 Incentivazione di attività turistiche;
321 Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale;
323 Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale;
331 Formazione e informazione;
421 Sviluppo di progetti cooperazione interterritoriale e transnazionale;
431 Gestione, animazione e acquisizione delle competenze dei GAL.
La società GAL SEB è composta da 236 soggetti (54 di Mola, 52 di Rutigliano, 51 di Conversano, 46 di Noicattaro, 26 di Casamassima, 6 di Acquaviva e 29 di altri comuni), presenta 79 soggetti portatori di interessi collettivi e il capitale sociale di 135.000 euro.
Il ritardo dell’approvazione per il PSL del GAL SEB è stato determinato da una carenza documentale di ordine meramente formale (mancava il certificato camerale ma la società aveva regolarmente registrato l’atto costitutivo). Il parere legale acquisito dalla Regione ha fugato gli ultimi dubbi e ha portato alla conclusione positiva per tutti i 25 GAL pugliesi.
La prossima settimana ci dovrebbe essere l’incontro bilaterale GAL SEB-Regione per i primi adempimenti da compiere.
Il presidente del GAL SEB Pietro Santamaria, anche a nome del consiglio di amministrazione, esprime grande soddisfazione per aver raggiunto questo importante traguardo dopo due anni di intenso lavoro: “E’ un’occasione storica: spero che il territorio dimostri di avere la maturità e la capacità di gestire in modo efficace questo interessante finanziamento. Per farlo è opportuno che ognuno faccia il proprio dovere e svolga al meglio il proprio lavoro, guardando sempre al bene comune”.

Fonte: GAL SUD EST BARESE