Attenzione

se stai leggendo questo testo significa che il tuo browser non supporta i fogli di stile (CSS). Se stai usando uno screen reader, prosegui con la navigazione, altrimenti segui le istruzioni su come aggiornare il tuo browser.
 

Chiudi Minimizza News - News SciaNet

24 novembre 2006

LA C.I.A. DI BRINDISI AD ORIA AD UN CONVEGNO SULL’AGRICOLTURA

Si è svolto nella serata di ieri 23 novembre presso la sala consiliare del Comune di Oria (BR) il convegno dal tema “Lo sviluppo dell’economia agricola attraverso la ristrutturazione dei contributi agricoli, riforma P.A.C. e interventi a sostegno del sistema produttivo locale”. Promosso dall’Amministrazione comunale il convegno ha visto la partecipazione del vicesindaco della cittadina brindisina Giovanni Guida, dell’assessore comunale all’agricoltura Giuseppe De Stradis, del presidente provinciale della C.I.A. di Brindisi Luigi D’Amico, del tecnico C.I.A. Franco Morleo, e dei rappresentanti e dei tecnici dell’Acliterra e della Coldiretti. Il presidente provinciale della C.I.A. Luigi D’Amico (nella foto) alla presenza di una nutrita ed attenta platea di operatori del settore,  ha trattato il tema della ristrutturazione contributiva sottolineando che è un passaggio necessario per sanare tutte quelle posizioni debitorie delle aziende agricole che hanno necessità di effettuare nuovi investimenti per competere sul mercato e per diversificare la produzione agricola ed implementare quelle attività connesse previste dalla legge di orientamento. Il dott. Morleo, invece, ha trattato i temi legati alla condizionalità. A concludere i lavori è stato l’assessore comunale all’agricoltura De Stradis che ha sottolineato la necessità e l’importanza di simili incontri con la cittadinanza in generale e con gli operatori del settore in particolare. “Il tutto - ha spiegato De Stradis - per dare una giusta informazione ed attuare un dibattito sulle problematiche contingenti, per consentire alle aziende agricole di attuare tutte quelle strategie necessarie a dare reddito ed interesse ad un settore, come quello dell’agricoltura e dell’agro-alimentare, strategico per l’economia del comune di Oria”.